E’ il giardino pertinente al “Palazzo Felici” realizzato dall’allora proprietario Gino Tronelli che durante gli anni 1928 e 1929 concepì un giardino rupestre a tre livelli, che ancora oggi rappresenta un esempio unico del suo genere nella nostra regione. Il livello superiore era un giardino “all’italiana”, con aiuole fiorite di forma geometrica, successivi rimaneggiamenti ne hanno modificato l’aspetto. Oggi è un prato verde con alti pini ed una serra. Il secondo livello è in pendenza sulla rupe del monte ed è caratterizzato da sentieri serpentinanti con aiuole fiorite delimitate da pietre laviche. Attraversando un semiarco roccioso si accede ad una grotta da cui si gode uno splendido panorama. Il terzo livello è costituito da un’altra piccola grotta alla quale si arriva attraverso un sentiero scavato sulla roccia della rupe.

Historart per il sisma
Attrazioni simili